Aldo Rossi

Milanese (1931-1997), è considerato da molti il più grande architetto italiano della seconda metà del ventesimo secolo. Ha iniziato la sua storia di architetto lavorando con Gardella e Zanuso. Drammaturgo dell'astrazione, della riduzione e della brevitas, con il suo linguaggio rigoroso di forme primarie, di geometrie e di evocazioni in assenza ha saputo creare alcune delle opere di architettura e di design più intensamente poetiche della sua epoca.

A9095_01.jpg
A9095_02.jpg
90002_01.jpg
90002_02.jpg
Non disponibile
90017_01.jpg
90017_02.jpg
9094_01_1.jpg
9094_02.jpg
90024_01.jpg
90024_02.jpg
ARMUG_01.jpg
ARMUG_02.jpg
90023_01.jpg
90023_02.jpg
11_01.jpg
11_02.jpg